Professioni sanitarie.Evento il 28 giugno a Roma

Oltre 500 rappresentanti dei 650mila professionisti della sanità che fanno capo alle Federazioni degli infermieri, delle ostetriche, dei tecnici di radiologia e del Conaps, il coordinamento nazionale di tutte le professioni regolamentate ma ancora non ordinate in Ordini e Collegi, si sono date appuntamento a Roma il 28 giugno, chiamate a raccolta dalle federazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil, per definire la strada della crescita delle competenze per la qualità del lavoro in sanità, le proposte delle rappresentanze sindacali e professionali e per ascoltare e analizzare le risposte delle istituzioni.
I segretari generali di Fp‐Cgil Cisl‐Fp Uil‐Fpl, i rappresentanti delle professioni, i professionisti e le istituzioni ‐ è prevista la partecipazione di un rappresentante delle Regioni e del ministro della Salute Beatrice Lorenzin ‐ si confronteranno sull’azione di governo, sui suoi effetti sul welfare sanitario, sulle necessità di riorganizzazione e sulle proposte condivise che, sindacati e professioni, intendono discutere con la politica e col Governo, per realizzare quel cambiamento
organizzativo necessario a conservare una sanità pubblica di qualità. Il confronto dovrà partire innanzitutto dal prossimo rinnovo contrattuale.

L’incontro, al quale è invitata a partecipare la stampa nazionale, avverrà presso l’Aula magna dell’Università la Sapienza di
Roma in piazzale Aldo Moro 5 a partire dalle ore 10 e fino alle 14,30 circa.

In allegato:
Comunicato stampa unitario
Pieghevole
Programma



Condividi