Inaccettabili le scelte unilaterali dell'Agenzia

COMUNICATO
AGENZIA DELLE ENTRATE E DEL TERRITORIO

INACCETTABILI LE SCELTE UNILATERALI DELL’AGENZIA!

Le scriventi OO.SS. denunciano l’aggravarsi del clima lavorativo negli uffici derivante dal moltiplicarsi delle scelte unilaterali dell’Agenzia che stanno determinando condizioni lavorative e salariali inaccettabili.
Denunciano:
- la non condivisibile “gestione” del salario accessorio che continua ad essere erogato con scelte dell’Agenzia senza la necessaria preventiva contrattazione;
- la modifica unilaterale del CCNL in materia di definizione, durata e/o proroga, assegnazione, finanziamento delle Posizioni Organizzative ex artt. 17 e 18 del CCNI;
- l’impiego, sempre con atti unilaterali, di quasi la totalità del fondo dei lavoratori senza che, ad oggi, sia stata definita o sia definibile l’effettiva consistenza dello stesso per le diverse annualità (2012 – 2013 – 2014 e seguenti);

Tutto ciò in un quadro in cui i lavoratori ricevono il salario accessorio con patologico ritardo di anni.
Rilevata l’inaccettabilità del procedere dell’Agenzia, le scriventi OO.SS. hanno chiesto, con nota in allegato, un tempestivo incontro al Direttore dell’Agenzia ravvisando, sin da subito, che ove non si riaprisse un fattivo confronto sarebbe inevitabile proclamare lo stato di mobilitazione dei lavoratori.
In presenza del blocco dei contratti e del salario di produttività, è necessario ridiscutere la distribuzione del salario accessorio secondo criteri di maggiore equità individuando quali siano oggi le priorità da remunerare.
L’assenza di positive relazioni sindacali, a livello nazionale e territoriale, e soprattutto le gravi lesioni di esse già intervenute, inducono le scriventi, in assenza di un urgente riscontro da parte dell’Agenzia, ad assumere ogni utile iniziativa di mobilitazione a tutela dei diritti e della professionalità dei lavoratori.

In allegato:
Comunicato unitario
Nota Unitaria
Linee guida Posizioni Organizzative






Condividi