Sanità privata– avviati i tavoli tecnici

Si è svolto, il giorno 14 novembre 2017, il primo incontro dei tavoli tecnici della Sanità Privata.
Rispetto alla previsione iniziale di 3 tavoli tecnici, la richiesta di Aiop ed Aris è stata quella di unificare il tavolo che doveva affrontare il tema dell’analisi degli istituti normativi con quello delle Relazioni Sindacali/Classificazione, in quanto non ancora pronti su quest’ultimo tema. Abbiamo unitariamente accolto la loro richiesta ed iniziato il confronto.
Nel tavolo 1 si è quindi avviata l’analisi degli istituti contrattuali per capire quali articoli mantenere e quali, invece, modificare. La discussione si è sviluppata sui primi 15 articoli del CCNL Sanità Aiop –Aris. La nostra richiesta è stata anche quella di andare a valutare le condizioni di miglior favore oggi presenti nei contratti Aris Rsae Aiop Rsa al fine dell’omogeneizzazione dei trattamenti di miglior favore, ma al momento la parte datoriale non si è pronunciata.
Nella disamina degli articoli, si è deciso di stralciare dalla discussione quelli relativi alle Relazioni Sindacali – da art. 6 ad art. 10 – rinviando la questione ad una specifica sessione di lavoro.
Nel tavolo 2 – Previdenza Complementare e Welfare Aziendale – è iniziata la disamina degli strumenti a disposizione per quanto riguarda il welfare aziendale, partendo da quanto previsto dalla normativa vigente. In particolare il tavolo ha avviato i lavori con l’esame delle possibilità previste dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi, in termini di beni e servizi che la contrattazione collettiva consente al datore di lavoro di offrire ai propri lavoratori in completa esenzione fiscale e contributiva.
Successivamente è stato affrontato il tema della detassazione al 10% dei premi di produzione, con la possibilità di beneficiare della completa esenzione, sia fiscale che contributiva, nel caso in cui i premi fossero erogati sotto forma di beni e servizi di welfare.
Entrambi i tavoli sono stati aggiornati al prossimo 27 novembre per il prosieguo del confronto.

Fonte Cisl Fp Nazionale



Condividi