Fisioterapisti: Abrogazione dell’art. 1 septies in materia di equipollenza diploma di laurea di scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia

L'azione ed il percorso avviato dalla CISL sul disegno di legge n. S.572 – B “Abrogazione dell'articolo 1 - septies del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 febbraio 2006, n. 27, in materia di equipollenza di diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia e, disposizioni relative al conseguimento della laurea in fisioterapia da parte di studenti e laureati in scienze motorie”, sta producendo dei risultati.

La settima commissione del Senato della Repubblica, riunitasi il giorno 26 gennaio 2011, alla quale, era stato inviato un telegramma che riaffermava la posizione della CISL, ha deciso per un provvedimento che assicuri la certezza e la tempestività del percorso.

La Commissione ha fissato i termini per la presentazione degli emendamenti il 1° febbraio p.v. per poi proseguire nell’iter di approvazione degli stessi.

Il giorno 21 c.m., venuti a conoscenza dell’intervento del Ministro Fazio, in commissione VII del senato, sull’argomento in oggetto, è stato inviato un telegramma al ministro per invitarlo a sollecitare l’adozione di un rapido e definitivo provvedimento in commissione in sede legislativa.
In data 22 febbraio 2011, il ministro Fazio, intervenendo in commissione, ha ribadito il favore del Ministero, per l’abrogazione dell’equipollenza tra i due diplomi, ravvisando comunque l’urgenza di licenziare il provvedimento, evitando il protrarsi dei lavori con l’iter più rapido possibile.

I parlamentari componenti della commissione, pur con sfumature diverse, hanno apprezzato l’intervento del ministro e rinviato l’esame complessivo del provvedimento ad una successiva seduta.

La CISL, continuerà a seguire la problematica fino alla sua definitiva conclusione, informandovi tempestivamente.



Condividi