Revisione dello strumento militare nazionale-Schemi Decreti

Nel pomeriggio di ieri si è svolta la riunione conclusiva, alla presenza del Ministro Mauro, sugli schemi di decreti legislativi attuativi della legge delega sulla revisione dello strumento militare nazionale, che sono stati inseriti nell’ordine del giorno del Consiglio dei ministri di oggi ai fini dell’approvazione definitiva.
Il Ministro ha accolto le osservazioni contenute nei pareri delle Commissioni Difesa di Camera e Senato, che peraltro sono le stesse da noi presentate sia in occasione dei precedenti tavoli presso il Ministero, sia in sede di audizione nelle citate Commissioni parlamentari.
In particolare, richiamiamo le principali novità introdotte:
• in materia di distinzione delle funzioni proprie del personale civile è stata espunta la parola “tendenziale”. Di conseguenza, si introduce il principio dell’attribuzione di funzioni e compiti tecnico-amministrativi al solo personale civile
• in tema di tutela al personale civile (art. 2259-ter, comma 3, lett. b) è stato espunto l’”ordine di priorità” precedentemente previsto
• per ciò che concerne la mobilità interna, in caso di reimpiego del personale civile, si afferma che la stessa dovrà avvenire in ambito comunale e provinciale
• è stata eliminata la previsione dell’istituto dell’esonero (scivolo d’oro) per il personale militare.
Nella circostanza, è stato confermato che per quanto riguarda la tabella di equiparazione tra personale civile e militare è stata trasmessa al Dipartimento della Funzione Pubblica la versione concordata al tavolo di confronto di fine 2013 (senza le note in calce), come da noi fortemente sostenuto.
Il Ministro, inoltre, ha assunto l’impegno di mantenere aperto il tavolo di confronto e a tal fine ha annunciato che convocherà una nuova riunione nei primi giorni del prossimo mese di febbraio, al fine di verificare e correggere la riforma approvata oggi.
Infine, il prossimo 20 gennaio, verrà convocato uno specifico tavolo per definire i criteri relativi alla mobilità volontaria all’interno dell’Amministrazione.
Un incontro positivo nel merito e nel metodo, che premia la nostra iniziativa ferma, puntuale e propositiva.

In allegato
1.Schema DLgs Assetti Ordinamentali
2.Articolato DLgs Personale Militare



Condividi