Conversione in legge del DL 66/2014

La Camera ha approvato ddL C2433 per la conversione in legge del DL 66/2014.

Il ddl conferma il testo uscito dal Senato comprensivo anche del passaggio con il quale (art. 41 c. 2) le PP. AA. inadempienti rispetto ai pagamenti ai fornitori, eccezion fatta per gli enti del SSN, incorrerebbero nel blocco delle assunzioni di personale a qualsiasi titolo anche con riferimento ai processi di stabilizzazione in atto.

Pur cogliendo lo spirito dell’Esecutivo nel voler condizionare attraverso severe penalizzazioni i comportamenti degli amministratori pubblici non comprendiamo però nè la relazione delineata tra stabilizzazioni del personale dei precari e pagamenti commerciali e nè l’effetto che si otterrebbe, quello cioè di impedire in definitiva sia al D. L. 101/2013 che all’emanando DL per la riforma della PA, di esprimere quei concreti benefici in termini di ricambio generazionale ritenuti così rilevanti ed urgenti nell’interesse pubblico, tanto da dover ricorrere alle decretazioni d’urgenza.
Per questo, ricorderete, avevamo anche posto la questione ai presidenti delle Commissioni V e VI per chiedere di escludere tra gli effetti dei ritardi l blocco del turn-over ed in particolare delle stabilizzazioni del precariato.
Pertanto, considerata la portata della norma approvata, non possiamo lasciare che essa impedisca quel ricambio generazionale così tanto pubblicizzato dal Governo nel recente DL per la riforma della PA e chiederemo che l’emendamento sia approvato nell’ambito dell’iter che porterà alla definitiva approvazione della legge di riforma della PA.

In allegato l'Atto Camera C2433 conv DL 66/2014


Il Segretario Nazionale
Daniela Volpato



Allegati: 2: - testo approvato dalla Camera.





Condividi